Una bella idea se siete in procinto di organizzare uno scambio di classi: trascorrete una mezza giornata all’insegna dello scambio all’Alimentarium di Vevey visitando la nuova esposizione temporanea 2020-2021 dal titolo «Beurk! Yuck! Igitt! The food we love to hate!».


L’esposizione partecipativa «Beurk! Yuck! Igitt! The food we love to hate» è risulatata dai contributi forniti dal pubblico, che è stato invitato a indicare su un’apposita piattaforma gli alimenti che lo disgustano. Partendo dal ricco materiale raccolto, questa esposizione presenta in modo interattivo e ludico una riflessione sul disgusto analizzando la dimensione culturale, religiosa, sociale, storica e scientifica di questa sensazione.

«Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei», scriveva il gastronomo Jean Anthelme Brillat-Savarin nel 1825. Con «Beurk! Yuck! Igitt! The food we love to hate», l’Alimentarium rovescia questa celebre citazione. Basandosi per la prima volta su una sensazione suscitata dal cibo, la sua nuova esposizione temporanea si concentra sugli alimenti che ci disgustano cercando di rispondere all’affermazione «Dimmi cosa non mangi e ti dirò chi sei».

Per indagare a fondo ciò che ci disgusta, spesso segno rivelatore di un legame molto personale con il cibo, l’Alimentarium ha puntato su un’iniziativa partecipativa al fine di arricchire il discorso scientifico con una serie di esperienze individuali. Da dicembre 2019 a giugno 2020, il pubblico era stato invitato a condividere sull’apposita piattaforma thefoodwelovetohate.org il proprio rapporto con i cibi che lo ripugnano e tutti i «bleah!» che hanno caratterizzato la propria infanzia. Questi contributi fungono da punto di partenza dell’esposizione. Il pubblico potrà scoprirli su un mappamondo interattivo del disgusto, collocato al centro dello spazio dedicato all’esposizione, al secondo piano del museo.

Questa immersione nella storia del gusto e del disgusto avverrà anche tramite installazioni interattive che ruotano attorno a quattro grandi assi (biologia, etica, estetica e sviluppo sostenibile) e animazioni che stimolano tutti i nostri sensi. 

Prezzo di una visita guidata per classe (ingresso al museo incluso)

  • Bambini e ragazzi di età inferiore a 16 anni: 100 CHF
  • Ragazzi di età superiore a 16 anni: 120 CHF

Ulteriori informazioni sugli incontri tematici di Movetia sono disponibili qui.