News & Events

Creare ponti con la Svizzera romanda!


Argovia, un cantone chiave nel cuore della Svizzera, cerniera tra le regioni metropolitane basilesi e zurighesi e punto d’accesso insostituibile verso l’est della Svizzera. 

Ad accogliere Movetia nel Canton Argovia, una delegazione composta da Micheal Umbricht, Segretario generale del dipartimento, Marlise Czaja, responsabile cantonale per gli scambi e Frédéric Voisard, responsabile per gli affari intercantonali e Segretario del Consiglio dell’educazione.

Nella scuola dell’obbligo non è facile difendere la «causa» dell’insegnamento del francese. Unico Cantone a non aver ancora introdotto il francese nel 7o anno HarmoS, Argovia incontra delle difficoltà a trovare stimoli e argomenti per motivare le proprie scuole e i propri insegnanti a praticare scambi, in particolare verso la «Westschweiz». A ciò si aggiungono delle difficoltà finanziarie — le risorse destinate agli scambi e alla mobilità sono al momento limitate — anche se la scarsità di fondi non è sempre l’ostacolo principale. Cionostante, il Cantone offre delle belle opportunità, nel secondario I per esempio, dove gli allievi (circa 150 ogni anno) hanno accesso a scambi individuali di 14 giorni in Francia nella regione di Besançon o in Alsazia.

Nel livello secondario II le scuole sono molto autonome. Spesso le direzioni, gli insegnanti e gli allievi organizzano autonomamente i propri scambi basandosi sui propri gusti e necessità. Nella formazione professionale, invece, mancano le possibilità di realizzare degli scambi o delle mobilità in maniera più sistematica, nonostante il forte impegno di alcune grandi imprese.

Per il Canton Argovia la sfida principale è pubblicizzare meglio le offerte attuali e sfruttare i canali di comunicazione più efficaci per raggiungere i destinatari finali. Nel livello secondario II inoltre, alcune scuole non sono cantonalizzate, ed è quindi necessario rivolgersi alle conferenze dei direttori ma anche — e soprattutto — agli insegnanti. La creazione di spazi o di forum d’incontro tra insegnanti sarebbe in questo caso l’ideale, così come delle offerte chiavi in mano semplici da realizzare.

Le autorità argoviesi rimpiangono anche la scomparsa del programma giornaliero Schulreise+. Il Cantone accoglierebbe con favore la realizzazione di programmi e offerte tematiche legate ai piani d’insegnamento, allo sport, alla musica o alle scienze. Anche la presenza di una piattaforma a disposizione degli insegnanti con uno spazio dedicato agli scambi, alla documentazione, alla ricerca di scuole partner troverebbe un’accoglienza favorevole.

Il giro della Svizzera di Movetia

Nella Svizzera plurilingue e federalista, la responsabilità nel settore della formazione e dell’educazione spetta ai Cantoni, che sono quindi i partner principali per gli scambi e la mobilità durante la formazione. Nel 2017 Movetia si prefigge di visitare tutti i Cantoni per informarsi sui loro obiettivi e sulle loro attività e, conoscere le loro aspettative nei confronti della nuova agenzia nazionale. Naturalmente Movetia coglierà l’occasione anche per presentarsi e illustrare le sue offerte. 

Movetia ha iniziato il suo viaggio fra i Cantoni da FriburgoUriSvittoZurigoBernaSan GalloVaudValleseBasilea-CampagnaZugoSolettaTurgoviaBasilea-CittàNidvaldo/ObvaldoGiuraNeuchâtelAppenzelloSciaffusaTicinoLucerna e Ginevra.