Nei prossimi dieci anni nelle scuola svizzere l’insegnamento nel bosco e nei prati diventerà realtà. L’idea d’insegnare all’aria aperta è già ben radicata nel prossimo piano di studio. Questa è la visione. E se diventerà realtà sarà anche merito di Movetia.


Diffondere in tutta la Svizzera l’insegnamento all’aria aperta, questo l’ambizioso obiettivo perseguito dalla fondazione SILVIVA che, da diversi anni, offre formazioni continue e consulenza per adulti nel settore dell’educazione ambientale attiva nella natura e della pedagogia forestale. 

Impare con e nella natura – Attività tratte dal manuale pratico «Draussen unterrichten»
Il nuovo manuale «Draussen unterrichten» raccoglie varie attività e spunti d’insegnamento utili per tutti i settori del 1° e 2° ciclo, adeguati al Lehrplan 21. Il vernissage svoltosi il 1° giugno 2018 presso lo Zürcher Kulturpark ha permesso ai partecipanti di cimentarsi personalmente con alcune delle attività proposte (vedi immagini).

Usare il manuale pratico come base di partenza per formazioni continue e progetti pilota
La pubblicazione del manuale da parte della casa editrice HEP rappresenta una pietra miliare di un progetto che ha ancora molta strada davanti a sé. Presto tutte le alte scuole pedagogiche svizzere saranno in grado di offrire formazioni continue sul tema dell’insegnamento all’aria aperta. Le scuole pilota svizzere attuano il progetto e raccolgono preziose esperienze per scuole e docenti interessati.

Scuole danesi e tedesche come esempio
In Danimarca, l’insegnamento nella natura è già da tempo parte integrante dei piani di studio. In almeno il 20 per cento delle scuole pubbliche, l’insegnamento si svolge all’aria aperta almeno una volta a settimana, estate e inverno. Anche in Germania ci sono varie scuole pioniere in questo campo. «L’idea di scrivere un manuale per l’insegnamento all’aria aperta c’era già da tempo», afferma Rolf Jucker, direttore di SILVIVA. «Ma è stato grazie agli scambi con pedagogisti forestali e ambientali di tutta Europa nel corso di conferenze internazionali e job shadowing in Germania, Galles e Danimarca che abbiamo potuto scoprire l’enorme potenziale racchiuso in questo tema.»

Job shadowing: fonte d’ispirazione, spunti pratici e idee
Nel quadro di diversi progetti di mobilità, Movetia ha permesso ai collaboratori di SILVIVA di partecipare a job shadowing presso scuole pioniere nel settore e a importanti conferenze e formazioni continue all’estero. I collaboratori hanno preso confidenza con vari modelli d’insegnamento all’aria aperta. In un’occasione sono stati esperti specialisti in pedagogia della natura a insegnare all’aria aperta, in un’altra sono stati i docenti a occuparsi di tutto mentre, in una terza, entrambi le parti hanno collaborato. Visitare queste scuole ha ispirato i collaboratori di SILVIVA e fornito spunti utili a ogni livello per il progetto «Insegnare all’aria aperta»: dal livello concettuale all’integrazione strutturale nel sistema scolastico e nel piano di studio, fino a consigli pratici per l’attuazione, la formazione dei docenti e idee d’insegnamento concrete.

C’è del potenziale in Svizzera!
«Chissà», si sono chieste le autrici del manuale «Draussen unterrichten» al vernissage, «magari anche la Svizzera tra un paio d’anni sarà tra i pionieri dell’insegnamento nella natura, tanto da attirare docenti e istituti dall’Italia e dalla Francia per attività di job shadowing ispiratrici.» E Movetia? Ci sarà e farà la sua parte. Eh già, chissà!

Vi piacerebbe partecipare a una formazione continua o a job shadowing in Europa? Scriveteci.

Per affrondire:

www.draussenunterrichten.ch

https://www.silviva.ch