Il Centro di competenza per la formazione nell’esecuzione delle pene (Fep)», affiliato al Soccorso operaio svizzero (SOS) della Svizzera centrale, è l’unica istituzione in tutto il Paese a offrire una formazione di base per i detenuti. Lo scambio con l’estero ha permesso al Centro Fep di considerare il proprio operato da un altro punto di vista, nonostante la posizione di monopolio e la mancanza di offerte di formazione continua a livello nazionale. 


Nel quadro di un progetto sovvenzionato da Movetia, sette docenti del Centro Fep hanno partecipato a una sessione di job shadowing in Grecia dove hanno visitato diverse carceri, visto da vicino le varie offerte formative proposte, scambiato idee con i colleghi greci e trovato nuovi spunti per il proprio lavoro. A loro volta, sette docenti del Ministero per la Giustizia, la Trasparenza e i Diritti umani attivi nelle carceri greche hanno potuto osservare il lavoro del Centro Fep nel corso di una settimana di job shadowing. Lo scambio si è rivelata un’occasione arricchente a più livelli per tutti i partecipanti: grazie al confronto con colleghi che si trovano ad affrontare sfide del tutto simili, i docenti di entrambi i paesi hanno ricevuto conferme, nuove idee didattiche e più motivazione per il proprio lavoro. Contrariamente a quanto avviene in Svizzera, in Grecia è possibile ottenere un titolo di studio della scuola dell’obbligo durante la permanenza in carcere, seguendo una formazione di cui è responsabile direttamente il Ministero dell’educazione. Al Centro Fep lo scambio ha fornito nuovi spunti per rafforzare la collaborazione con le Direzioni per l’educazione cantonali e garantire che le offerte di formazione proposte in carcere siano riconosciute anche in Svizzera con un attestato ufficiale o un diploma di lingua.