News & Events

Movetia ai TabletDays: come sfruttare i media digitali per realizzare progetti di scambio


Il 27 e il 28 aprile si sono svolti a Rorschach i TabletDays 2018. Un evento che ha riscosso molto successo, al punto da registrare il tutto esaurito grazie ai 350 iscritti. Movetia ha partecipato con un workshop e uno stand informativo, dove ha illustrato a docenti, esperti di IT e direttori scolastici interessati le possibilità offerte dai media digitali per realizzare proficui progetti di scambio

Il mondo digitale di oggi esce dalle classi: tablet, software didattici, droni, robot hanno già fatto il loro ingresso nella quotidianità scolastica, permettendo agli educatori di scambiarsi pratiche educative, progetti ed esempi d’uso che si sono rivelati efficaci. I TabletDays hanno messo a disposizione la piattaforma necessaria a realizzare tutto questo. I partecipanti potevano scegliere tra un’ampia gamma di maker space, workshop orientati alla pratica e presentazioni introduttive su diversi aspetti della scuola digitale e comporre così un programma personalizzato e stimolante.

Un programma variegato, come il pubblico presente. A Rorschach si sono radunati partecipanti provenienti da tutti i paesi germanofoni d’Europa, rappresentanti di tutti i livelli formativi: dalla scuola dell’obbligo ai licei, fino alla formazione degli adulti. Questa pluralità ha permesso d’intavolare un dialogo costruttivo su settori di attività, materie e confini nazionali e gettato le basi per la cooperazione e gli scambi in ambito formativo. 

Per questo anche Movetia era presente a Rorschach con un workshop e uno stand informativo. Il workshop ha illustrato le possibilità di scambio offerte dai media digitali nel contesto scolastico e spiegato come Movetia le promuove attraverso i programmi sovvenzionati. Ampio spazio è stato inoltre concesso allo scambio personale tra docenti e direttori delle scuole. Dalle discussioni sui progetti di mobilità e sull’importanza di condividere le esperienze tra i vari rappresentanti del settore scolastico, è emersa la necessità di scambi con altre scuole che lavorano con materie o programmi pedagogici simili, con l’obiettivo di ricavarne nuovi approcci formativi. Per sostenere la pianificazione dei progetti e favorire la ricerca di scuole partner con idoneo profilo è stato creato un padlet, aperto a tutte le scuole che vogliono pubblicare le proprie richieste o rispondere a quelle altrui (cfr. link in basso).  

Oltre agli scambi per formatori e altro personale scolastico, Movetia ha presentato i programmi AlpConnectar e i partenariati europei, che illustrano le possibilità di scambio virtuale tra le classi. Esempi concreti hanno animato la discussione, permettendo di focalizzare l’attenzione su come organizzare progetti di questo tipo e sul valore aggiunto offerto dai nuovi media.

Pagina padlet per la ricerca di partner  (password: move_on)