31 marzo 2021

In numerose scuole medie superiori è possibile ottenere un diploma bilingue. L’attuazione della didattica bilingue avviene in modi diversi a seconda delle scuole. Movetia e il CES/ZEM organizzano congiuntamente un convegno specialistico che offre una panoramica sui percorsi formativi bilingui e illustra il valore aggiunto degli scambi e della mobilità. Il convegno sarà incentrato sul dialogo tra i attori coinvolti, finalizzato a un confronto su esperienze e modelli di pratica efficaci.


Completare il livello secondario II con l’aggiunta «bilingue» è «en vogue»: nel 2019 era possibile conseguire una maturità bilingue in 154 su 166 licei svizzeri; e rappresenta quasi il 17% dei diplomi di maturità ottenuti in Svizzera. Questo modello sta cominciando ad affermarsi anche nelle scuole specializzate.

Ma come si svolge la didattica bilingue? Con quali differenze vengono attuati nelle scuole i criteri stabiliti dalla Commissione svizzera di maturità (CSM), rispettivamente dalla CDPE, per le diplome bilingue? Quali opportunità offrono i progetti di scambio a questi percorsi formativi?

Il convegno, in programma il 31 marzo 2021, prevede input da parte di esperte ed esperti e punta a stimolare il dialogo tra attrici e attori del livello secondario II. Il convegno è rivolto a direttrici/direttori scolastiche/i e insegnanti di licei e scuole specializzate con offerte formative bilingui e a altre persone interessate del settore della scuola media superiore.

Contenuti del programma:

  • Inventario dell’insegnamento bilingue, Prof. Dr. Daniel Elmiger (Università di Ginevra)
  • Presentazione di Dr. Claudine Brohy (Università di Friburgo)
  • Workshop sugli argomenti proposti dai partecipanti
  • Tavola rotonda con rappresentanti della politica e della formazione

Quando: mercoledì 31 marzo 2021 dalle 14.00 alle 17.00

Dove: online

Contributo di partecipazione: L’evento in formato digitale sarà gratuito.

Termine di iscrizione: Fino al 12 marzo 2021.