Uno scambio con una scuola indiana? Sì, ma come? Eccovi tre esempi di tandem indo-svizzeri.


Offrire la possibilità ai propri allievi e alle proprie allieve di confrontarsi con un’altra cultura, spingerli/e a uscire dalla loro zona comfort: ecco la scommessa accettata da 10 classi svizzere e indiane da quando nel 2017 Movetia ha ripreso il programma «Classe Svizzera-India».

La struttura dello scambio è semplice: durante l’anno scolastico, gruppi di allievi/e svizzeri/e e indiani/e abbinati tra loro lavorano insieme a un argomento a loro scelta e si ospitano a vicenda per un periodo di 10-15 giorni, una volta in India e una in Svizzera.

Grazie alla Fondazione Mercator, le scuole partecipanti beneficiano di sovvenzioni per l’organizzazione e gli incontri. Ma attenzione, non si tratta di fare un viaggio turistico! Il soggiorno si concentra sui lavori di gruppo per garantire che allievi e allieve possano trarre il massimo beneficio dallo scambio. Eccovi dunque tre esempi di argomenti scelti dalle scuole che hanno aderito al programma per gli anni scolastici 2018-2019 e 2019-2020.

La gestione dei rifiuti, un argomento che scotta! 

Il CEFF (Centre de Formation professionnelle Berne francophone, Domaine Industrie) di Saint-Imier e la sua scuola partner Christ Junior College di Bangalore hanno scelto di concentrarsi sul tema della gestione dei rifiuti. Obiettivi del progetto, che si svolgerà durante l’anno scolastico 2019-2020, sono di analizzare le pratiche già in uso nei due paesi, sensibilizzare gli allievi e le allieve su questa problematica e spingere i gruppi a proporre soluzioni adeguate ai contesti culturali, socioeconomici e politici.

«Who am I?», o quando la filosofia diventa interculturale

La domanda è profonda. Quali valori definiscono la nostra identità? Quali aspetti culturali, religiosi, storici e scientifici? Gli allievi e le allieve del liceo di Wettingen e dell’Amity International School di Noida da quest’autunno si metteranno al lavoro per cercare di districare la rete della loro identità e quella dei/delle loro partner. Un esercizio introspettivo che diventerà più concreto durante le settimane d’incontro reciproco.

«Young People against Discrimination and Intolerance»

Il liceo di Wohlen e l’Indirapuram Public School di Ghaziabad hanno scelto di occuparsi di un argomento molto vasto: la discriminazione. Suddivisi in vari gruppi misti indo-svizzeri, i/le partecipanti hanno potuto focalizzarsi su singoli aspetti del tema, presentando poi i risultati ottenuti agli altri gruppi e in un diario di bordo. Whatsapp e Padlet, hanno reso più semplice la comunicazione e lo scambio di idee tra i/le vari/e partecipanti.

È ora di iscriversi!

Questi tre esempi l’hanno incuriosito/a? Da subito è aperto l'invito a presentare progetti di scambio per l'anno scolastico 2020-2021, dia un’occhiata alle pagine dedicate al programma! Ha domande o Le piacerebbe organizzare un incontro informativo presso la Sua scuola? Ci scriva a Movetia.