Con i tandem digitali alla scoperta di nuovi mondi

Il progetto di mobilità «e-tandem@imedias» permette ai docenti di intrattenere contatti reali e virtuali con scuole partner europee. Oltre a una settimana di corso e a stage introduttivi, sono infatti previste anche attività di scambio digitali per gli allievi. Il progetto di imedias, l’Ufficio di consulenza per i media digitali nella scuola e nell’insegnamento, è finanziato da Movetia che ha anche partecipato all’evento di apertura.

Superare le distanze geografiche e culturali tra le scuole partner è uno degli obiettivi del progetto di mobilità «e-tandem@imedias», al quale partecipano docenti provenienti da Svizzera, Montenegro, Polonia e Portogallo. Il progetto è portato avanti da imedias presso la Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale (FHNW). Sette docenti svizzeri del livello primario e secondario sono collegati in rete con un proprio omologo europeo; «Per imparare l’uno dall’altro, per rafforzare le competenze linguistiche e interculturali e sfruttare appieno i media digitali in classe», sintetizza il co-responsabile di progetto Roger Mäder.

Al reportage il compito di illustrare il progetto nel dettaglio e di mostrare come e in che modo i docenti, da Ueken a Varsavia — e oltre — possono scambiarsi opinioni ed esperienze e imparare gli uni dagli altri.

Ufficio di consulenza per i media digitali nella scuola e nell’insegnamento – imedias

Presso l’Ufficio di consulenza per i media digitali nella scuola e nell’insegnamento dell’Istituto per la formazione continua e la consulenza della Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale (FHNW), il personale docente e le scuole ricevono un sostegno per l’integrazione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nei processi di insegnamento e apprendimento.

Movetia sostiene le mobilità ai fini di apprendimento

Il progetto «e-tandem@imedias» è sovvenzionato da Movetia nell’ambito del programma svizzero per Erasmus+. Movetia, l’agenzia svizzera per la promozione degli scambi e della mobilità, sostiene progetti nell’ambito dell’educazione scolastica utili alla formazione professionale continua transnazionale e al rafforzamento delle competenze linguistiche e interculturali del personale docente. In questo modo, contribuisce allo sviluppo qualitativo del sistema formativo svizzero. Le scuole o gli istituti di formazione con funzioni di coordinamento hanno la possibilità di sviluppare progetti e richiedere una sovvenzione a Movetia.