Collaborare ed elaborare un progetto comune: l’incontro tra una classe svizzera e una indiana che mette le ali agli allievi del livello secondario II.  

Gli allievi devono acquisire una maggiore autonomia nell’apprendimento, imparare a gestire un progetto e a servirsi di supporti informatici. Oltre alle competenze tecniche e sociali, anche plurilinguismo, flessibilità, apertura alle novità e disponibilità verso culture, modelli di pensiero e comportamentali differenti dai propri (competenze interculturali) permettono di rafforzare l’idoneità al mercato del lavoro dei giovani. La «Classe Svizzera-India», grazie al metodo di lavoro orientato ai progetti e alle visite reciproche tra classi, contribuisce a forgiare queste attitudini.

Chi può partecipare?

Tutte le classi del livello secondario II (scuole di maturità, di formazione generale e di formazione professionale e le scuole professionali).

Chi può presentare un progetto?

I docenti delle scuole svizzere di maturità, di formazione generale e di formazione professionale.

Come presentare un progetto?

Le scuole o i gruppi di allievi svizzeri e indiani si candidano compilando un modulo elettronico corredato da una lettera di motivazione con cui spiegano quale contributo possono apportare a un partenariato scolastico, in che modo possono trarne vantaggio e come integrare il progetto nell’attività scolastica quotidiana.

Una volta scaduto il termine d’iscrizione, Movetia accoppia le scuole selezionate per partecipare al programma e comunica i partner, alle scuole svizzere e indiane. Gli insegnanti e gli studenti lavorano quindi su un progetto e inviano una versione definitiva del loro programma a Movetia.

Quadro d'insieme del processo: Programme Timeline

I progetti sono sovvenzionati con importi forfettari. Termine per la candidatura: 31 gennaio. 

Qual è il sostegno fornito da Movetia?

Movetia affianca i docenti nell’organizzare il progetto, nei rapporti con le ambasciate/consolati per l’ottenimento dei visti e per l’assegnazione alla scuola partner adatta. L’incontro kick-off dedicato ai docenti svizzeri e indiani per lo sviluppo comune del progetto si svolge a marzo.

Un calendario di controlli consente di garantire l’effettiva partecipazione al progetto delle classi coinvolte e discutere e risolvere tempestivamente eventuali problemi.

Se avete intenzione di presentare un progetto, vi suggeriamo di leggere le raccomandazioni e le informazioni per i responsabili di progetto. Sul sito sono inoltre pubblicati diversi documenti utili ai docenti nella preparazione dello scambio: consigli per la gestione di progetti interculturali, per l’organizzazione del viaggio e per la preparazione degli allievi.