Lo Swiss-European Mobility Programme SEMP sostiene la maggior parte delle mobilità nell’ambito dell’istruzione superiore. Il Programma svizzero per Erasmus+ offre però anche ulteriori strumenti di finanziamento per sostenere e implementare partenariati e cooperazioni istituzionali.

Il Programma svizzero per Erasmus+ si basa sul programma di formazione europeo Erasmus+. In Svizzera il programma consente di realizzare progetti di mobilità individuali e cooperazioni istituzionali per l’istruzione superiore. Il programma offre alle scuole universitarie, alle scuole universitarie professionali, alle alte scuole pedagogiche e alle scuole specializzate superiori diverse possibilità per rafforzare la presenza dei propri istituti in ambito internazionale, consolidare la cooperazione in ambito europeo e realizzare mobilità per studenti e persone attive in ambito accademico. Vengono sostenuti progetti che contribuiscono all’internazionalizzazione e allo sviluppo qualitativo del sistema formativo svizzero.

Che tipo di progetti vengono sostenuti finanziariamente?

Mobilità

  • Lo Swiss-European Mobility Programme promuove la mobilità di studenti, docenti e personale delle scuole universitarie per soggiorni temporanei all’estero, soprattutto in ambito europeo. Il programma permette di sostenere la mobilità dalla Svizzera verso l’estero e viceversa.

Cooperazione

  • I Partenariati di cooperazione sono sovvenzionati per promuovere l’innovazione del sistema formativo svizzero a livello europeo tramite la cooperazione internazionale, lo scambio di conoscenze e la trasmissione di competenze.

Alleanze per l’innovazione 

  • Le alleanze per l’innovazione vengono sostenute per rafforzare la collaborazione strategica tra chi si occupa di istruzione superiore e formazione professionale nel contesto socioeconomico più ampio.  L’obiettivo è individuare e fornire le competenze e le conoscenze necessarie per gli sviluppi del mercato del lavoro, dell’innovazione e della sostenibilità nell’istruzione e nella formazione.

Potrebbe interessare anche a voi

[Translate to Italiano:]

Soggiorni all’estero frenati dalla pandemia, ma pur sempre possibili

La pandemia di Covid-19 ha bloccato bruscamente gli scambi – non poteva essere altrimenti. Sono state messe rapidamente in campo alternative di mobilità mista e virtuale: tuttavia, secondo un’indagine condotta da Movetia presso gli istituti di istruzione superiore svizzeri, la mobilità fisica resta la scelta…

Qualcosa si muove sul fronte della mobilità verde!

Le iniziative a favore di una mobilità più rispettosa dell’ambiente sono in continuo aumento: sia a livello delle scuole universitarie che a livello delle infrastrutture, con offerte sempre più variegate da parte degli operatori ferroviari. Eccone una panoramica.

Digitalizzazione del programma Erasmus+: come si presenta la situazione per la Svizzera?

La procedura di gestione amministrativa del programma Erasmus+ si digitalizza completamente grazie all’Iniziativa sulla Carta europea dello studente. Il progetto è di dimensioni titaniche e prevede l’implementazione di una rete e di diversi strumenti. Come si svolge tutto questo? E la Svizzera può far parte di questa…

Movetia lancia il primo modulo di formazione per il personale delle scuole universitarie

Trasmettere le conoscenze e le competenze per il processo di internazionalizzazione degli istituti e favorire i moltiplicatori delle attività internazionali: dal 28 giugno al 1° luglio, su iniziativa di Movetia, si è tenuto il modulo di formazione continua «SUCTI – Systemic University Change Towards…