A cosa prestare attenzione dopo l’inizio di un progetto?

Il contratto di sovvenzione sottoscritto da Movetia e dal responsabile di progetto regola le principali condizioni da rispettare durante la realizzazione di un progetto. 
La guida per i responsabili di progetto è parte integrante del contratto e fornisce informazioni dettagliate per organizzare e attuare progetti di mobilità, oltre a descrivere le relazioni tra responsabili di progetto e istituti partner, scuola ospitante e studenti in qualità di beneficiari finali. 

Movetia rimane a disposizione durante tutto il periodo contrattuale per rispondere a eventuali domande.

Quali sono le fasi che precedono la mobilità individuale?

Dopo la firma del contratto di sovvenzione, responsabili di progetto e gli istituti partner si mettono in contatto per organizzare le mobilità. Allo stesso modo, l’istituto di collocamento e le direzioni delle scuole ospitanti si mettono in contatto tra loro nel più breve tempo possibile per definire il periodo di mobilità, insegnanti tutor, affiancamento degli studenti, svolgimento dello stage ecc.
L’accordo di mobilità deve essere compilato e firmato dall’istituto d’origine, dallo stagista e dalla scuola ospitante prima dell’inizio dello stage. 
Prima di iniziare lo stage, gli studenti contattano la scuola ospitante o il proprio tutor e, con la collaborazione dell’istituto d’origine o della scuola ospitante, organizzano il trasferimento e l’alloggio e si preparano professionalmente allo scambio.

Eventuali contributi per special needs devono essere richiesti a Movetia prima dell’inizio dello stage. 

Che fare se il progetto iniziale viene modificato?

Se il progetto subisce delle modifiche, i responsabili di progetto sono tenuti a informare  immediatamente Movetia poiché, per determinate situazioni, è prevista una modifica del contratto.   
L’eventuale interruzione della mobilità deve essere annotata nel rapporto finale e può comportare da parte di Movetia un adeguamento o una richiesta di rimborso della sovvenzione. 

Come redigere il rapporto finale?

Entro 60 giorni dalla conclusione del progetto di mobilità è necessario redigere e inviare a Movetia un rapporto finale che documenti lo svolgimento.
Movetia fornirà per tempo i documenti necessari. I rapporti devono essere redatti utilizzando i formulari previsti dalla relativa call (anno nel quale è stata inoltrata la candidatura).  
I rapporti finali redatti dai partecipanti devono essere allegati al rapporto finale dell’istituto che il responsabile di progetto invia a Movetia. 

Quali sono gli aspetti rilevanti da considerare per la promozione del programma e la diffusione dei risultati di progetto?

Per garantire la visibilità del programma, le pubblicazioni relative al progetto devono menzionare il sostegno finanziario offerto da Movetia. A questo proposito è obbligatorio l’uso del logo di Movetia messo a disposizione.