I programmi intensivi internazionali sono dei brevi cicli di studio —organizzati in collaborazione da almeno due istituti d’insegnamento superiore. Studenti e docenti delle scuole universitarie svizzere e delle scuole specializzate superiori possono così sperimentare offerte formative innovative, multidisciplinari, extraeuropee, grazie a scambi di breve durata. 

I programmi intensivi (PI) permettono agli istituti di istruzione superiore svizzeri di stabilire contatti in tutto il mondo, di testare le prime esperienze di cooperazione e di mobilità con nuovi partner e di rafforzare e continuare a sviluppare i partenariati esistenti. Dal successo dei cicli di studio brevi possono nascere partenariati stabili tra istituti, anche dal punto di vista della mobilità a fini di studio.

I PI traggono forza dalla collaborazione tra gruppi internazionali. Studenti, docenti e personale degli istituti di istruzione superiore possono accedere a condizioni di studio e insegnamento particolari che le singole istituzioni da sole difficilmente potrebbero offrire. Gli studenti approfittano di nuovi approcci di studio, mentre i docenti hanno la possibilità di scambiarsi informazioni sui propri ambiti di studio, di arricchire il proprio curriculum e di testare metodi d’insegnamento innovativi con classi internazionali.

Quali criteri deve soddisfare un progetto?

Il progetto deve generare un valore aggiunto per il proprio istituto e per il sistema formativo svizzero in generale, oltre ad essere in linea con le strategie d’internazionalizzazione degli istituti partecipanti. Il programma deve essere innovativo, bilanciato e con contenuti all’avanguardia l’offerta formativa, per esempio o la metodica, l’accesso alle informazioni, lo sviluppo delle competenze, l’interdisciplinarità. Il programma PI deve svolgersi in Svizzera o in un paese che partecipa al PI.

Chi può partecipare?

I programmi intensivi sono sviluppati da un istituto di istruzione superiore e da almeno un istituto o un’organizzazione extraeuropea. Il consorzio definisce le norme di partecipazione per docenti e studenti (requisiti, candidature, scadenze) e si occupa della selezione dei candidati

Chi può candidarsi?

Possono candidarsi i professori, i ricercatori, i docenti e il personale degli istituti di istruzione superiore svizzeri.

Le candidature devono essere inviate direttamente all’agenzia nazionale Movetia. Si raccomanda inoltre di presentare il progetto anche all’ufficio relazioni internazionali (IRO) della proprio istituto.

Scadenze importanti

  • Termine per l’inoltro delle candidature: 31 maggio 2018. Il formulario di candidatura si trova sulla destra.
  • Inizio del progetto:1ºsettembre 2018. 

Che cosa offre Movetia?

  • Sostegno finanziario: i progetti beneficiano di una sovvenzione massima pari al 60% dei costi totali.Il progetto non deve aver ricevuto sovvenzioni Erasmus+. 
  • Consulenza: Movetia affianca e sostiene i candidati, coordina l’iter di candidatura ed è responsabile della selezione.