Collaborare ed elaborare un progetto comune: l’incontro tra una classe svizzera e una classe extraeuropea mette le ali alle allieve e agli allievi del livello secondario I e II.

Ai giorni nostri, le allieve e gli allievi devono essere sempre più autonomi, sapere come gestire dei progetti ed essere in grado di utilizzare le nuove tecnologie. Accanto alle competenze tecniche e sociali, anche il plurilinguismo, la flessibilità intellettuale, l’intelligenza pratica e le competenze interculturali giocano un ruolo importante nella preparazione ad un mondo del lavoro sempre più internazionalizzato. Il programma «Classe internazionale» contribuisce allo sviluppo di queste competenze grazie al suo metodo di lavoro basato su un progetto, all’impiego delle nuove tecnologie e alla possibilità di far visita reciprocamente al paese dei partecipanti.

Chi può partecipare?

Possono partecipare tutte le scuole svizzere di maturità liceale, specializzate e professionali, così come le classi del livello secondario I. Le scuole partner straniere non possono avere sede in uno dei paesi partecipanti al programma svizzero per Erasmus+.

Chi può presentare un progetto?

Insegnanti e i direttrici/direttori delle scuole svizzere.

Come presentare un progetto?

Una scuola svizzera e una scuola extraeuropea elaborano un progetto che si svolgerà per l’intera durata di un anno scolastico con due gruppi di massimo 20 allieve/i. Il tema del progetto viene scelto idealmente dalle/dagli allieve/i partecipanti. Il programma «Classe internazionale» contribuisce al finanziamento degli incontri digitali e di una visita reciproca (facoltativa), affinché studentesse e studenti possano approfondire i temi prescelti con i loro partner di scambio. I progetti sono sovvenzionati in base ad importi forfettari.

Le scuole svizzere sottopongono il loro progetto tramite un modulo elettronico e un accordo di collaborazione firmato dai due partner – svizzero e straniero.

Scaduto il termine per la presentazione dei progetti, Movetia valuta le candidature e comunica i risultati nel giro di 4 settimane. Una volta concessa la sovvenzione, l’80% dell’importo totale viene versato alla scuola svizzera e il progetto a tema può cominciare. Completato il progetto e presentato il rapporto finale, viene versato il restante 20%, a condizione che il progetto si sia svolto come da programma. A questo restante 20% si aggiunge l’importo del contributo per lo scambio digitale, che a sua volta può essere richiesto dalle scuole partecipanti.

Qual è il sostegno fornito da Movetia?

Movetia assiste le/gli insegnanti nell’organizzazione e nella programmazione del loro progetto. Per quanto riguarda i progetti che si svolgono con l’India, Movetia si occupa anche del gemellaggio delle classi svizzere con quelle indiane, in collaborazione con il Goethe-Institut / Max Mueller Bhavan in New Delhi. Per avviare la procedura di gemellaggio vi invitiamo a compilare il modulo di ricerca di partner in India.

Se desiderate presentare un progetto, leggete le raccomandazioni e le informazioni relative alla procedura d’iscrizione alla voce «Inoltrare una candidatura». Alcuni documenti utili alla preparazione dello scambio, contenenti ad esempio consigli per la gestione dei progetti interculturali e per l’organizzazione dei viaggi nonché indicazioni destinate alle/agli allieve/i partecipanti, sono a disposizione delle/degli insegnanti alla pagina «Realizzare un progetto».