Che tipo di progetti si possono presentare?

Le scuole svizzere sottopongono il loro progetto tramite un modulo elettronico e un accordo di collaborazione firmato dal partner svizzero e dal partner straniero. In questo modo, illustrano come il progetto si svolgerà e si inserirà nella quotidianità scolastica.

I criteri formali da rispettare sono i seguenti:

  • Sono previste attività di scambio tra un istituto scolastico svizzero e un istituto scolastico straniero, la cui sede è situata in un paese non partecipante al programma Erasmus+.
  • La richiesta di sovvenzione è stata presentata prima dell’inizio del progetto.
  • Se sono programmati degli incontri, essi devono durare tra 5 e 20 giorni.
  • La richiesta di sovvenzione è stata firmata dalla direzione dell’istituto scolastico svizzero (non sono ammessi progetti presentati da privati).

Saranno inoltre presi in considerazione i criteri di valutazione seguenti:

  • La motivazione e le ragioni della partecipazione sono esposte in modo chiaro in riferimento a tutti i partecipanti (allieve/i, insegnanti, direzione), sia per la scuola svizzera che per quella straniera.
  • Il tema del progetto è definito con chiarezza ed è stato scelto in collaborazione con la scuola partner all’estero e le/gli allieve/i partecipanti.
  • Gli obiettivi del progetto così come le competenze e l’esperienza acquisita grazie alla partecipazione di questo progetto sono specificati per tutti i partecipanti (sia per gli insegnanti, sia per le/gli allieve/i).
  • In caso di visite programmate, la loro organizzazione è chiaramente definita.
  • È stata preparata l'integrazione del progetto nel piano di studio e nella vita quotidiana della scuola.
  • I risultati del progetto saranno documentati. Inoltre si provvede a ideare alcune iniziative di valorizzazione del progetto, come articoli di giornale, mostre fotografiche o altre attività, nonché a definire i gruppi target di queste iniziative (scuola, genitori o Cantone, ad esempio).
  • Vengono presentate delle idee sulle modalità di collaborazione delle/degli allieve/i.

Attenzione: le risposte alle domande formulate nel modulo e nell’accordo di partenariato dovranno essere elaborate sotto forma di testi chiari e completi. Non sono ammesse risposte fornite mediante elenchi di parole chiave.

Inoltro della candidatura

Compilate il modulo di candidatura.  

Versamento della sovvenzione

Terminato il progetto di scambio, inviare il conteggio finale e il rapporto finale a Movetia compilati usando l’apposito formulario (in arrivo). L’invio dei due documenti deve avvenire entro due mesi dalla fine del progetto. Allo stesso modo, terminato il progetto, è importante inviare la valutazione del progetto da parte degli allievi, che può essere compilata direttamente online.

Sovvenzioni

I progetti sono finanziati in base a importi forfettari attribuiti in funzione delle categorie di sovvenzione seguenti:

Sovvenzione di viaggio per le/gli allieve/i (20 al massimo) e per due insegnanti per classe (accompagnatori)

 

Russia e Iniziativa centro europea

CHF 500

Africa settentrionale e Medio Oriente

CHF 500

Africa subsahariana

CHF 800

Subcontinente indiano e Iran

CHF 800

Asia orientale

CHF 1000

Asia sud-orientale

CHF 800

America latina

CHF 800

America settentrionale

CHF 800

Viaggio di pianificazione per l’insegnante incaricata/o (1 per partner)

CHF 1500 a insegnante

Sovvenzione per escursioni nell’ambito del viaggio di studio in Svizzera

CHF 2000 (per il partner svizzero)

Sovvenzione per gli scambi digitali

Fino a CHF 1000 

Il viaggio deve focalizzarsi sulla collaborazione e sul lavoro relativo al progetto (non sulle visite turistiche). 

La sovvenzione per gli scambi digitali viene corrisposta soltanto alla fine del progetto, previa presentazione di un conteggio finale dettagliato incluso nel rapporto finale. Sono ammesse le spese per i software, l’organizzazione di webinar, interventi esterni, ecc.