Vivere la prima esperienza lavorativa come docente e nel, frattempo, migliorare le proprie conoscenze linguistiche e fare preziose esperienze interculturali. Ecco le possibilità offerte agli assistenti linguistici dalle scuole ospitanti in Svizzera e all’estero che, a loro volta, beneficiano di un insegnamento autentico e motivante.

Il programma di assistenza linguistica: un vantaggio per tutti!

Per gli assistenti:
spesso sono futuri docenti di lingua o docenti con poca esperienza. Accumulano esperienze nella didattica delle lingue e migliorano nel contempo le proprie competenze linguistiche. Ampliano le proprie conoscenze sulla cultura e sul sistema formativo del paese ospite e rientrano nel paese d’origine con maggiori qualifiche. 

Per gli allievi:
si avvicinano alla lingua straniera con un’altra prospettiva: imparano a conoscere una persona di un altro paese dove si parla la lingua di studio. Vengono così maggiormente motivati all’apprendimento e migliorano le proprie conoscenze della lingua straniera e viene sviluppata la comprensione di una cultura differente dalla loro.

Per i docenti della scuola ospitante:
gli assistenti li affiancano nel corso della lezione e offrono nuovi spunti per l’insegnamento con mezze classi o in gruppi. Gli assistenti forniscono materiali di lavoro autentici. Sfruttano gli argomenti di attualità nel paese d’origine per illustrarne la cultura e stimolare gli alunni a un uso attivo della lingua.

Per la direzione scolastica:
gli assistenti sono una risorsa per l’insegnamento disciplinare (insegnamento bilingue o per immersione). Contribuiscono inoltre all’apertura internazionale delle scuole svizzere ospitanti.

A chi si rivolge il programma di assistenza linguistica?

Movetia collabora con organizzazioni partner in Gran Bretagna, Francia, Germania, Austria, Spagna e Belgio per reclutare, selezionare e collocare assistenti linguistici all’estero e in Svizzera. 

  • Assistenza linguistica all’estero: studenti o neodiplomati delle  università, delle scuole universitarie professionali e delle alte scuole pedagogiche o docenti con poca esperienza domiciliati in Svizzera che desiderano insegnare la propria lingua madre (tedesco, francese o italiano) all’estero. Grazie a un progetto pilota, dal 2022 saranno possibili per la prima volta anche collocamenti nelle scuole svizzere all’estero.
  • Assistenza linguistica in Svizzera: studenti delle scuole universitarie, delle scuole universitarie professionali, delle alte scuole pedagogiche, oltre a docenti con poca esperienza provenienti dall’estero, cittadini di uno dei paesi membri dell’UE e che desiderano insegnare la propria lingua madre (inglese, tedesco, francese, italiano, spagnolo) in Svizzera. Questa possibilità è aperta anche ai cittadini svizzeri nati all’estero nei paesi dove l’inglese, il tedesco, il francese, l’italiano o lo spagnolo sono lingue nazionali ufficiali.
  • Scuole ospitanti svizzere: scuole del livello secondario II (scuole medie superiori, scuole professionali e scuole di maturità professionale), che desiderano assumere un(a) assistente di lingua. Su richiesta, è possibile prendere in considerazione anche scuole di altri livelli.
  • Scuole svizzere all’estero: scuole di tutti i livelli scolastici in Italia, in Spagna e a Singapore.

Potrebbe interessare anche a voi

Le assistenze linguistiche diventano ancora più globali grazie alle scuole svizzere all’estero

Da subito Movetia colloca assistenti di lingua anche nelle scuole svizzere in Italia, in Spagna e a Singapore. L’offerta è rivolta a neolaureati/e, nonché a studenti e studentesse universitari/e svizzeri/e con almeno quattro semestri di studio.

Record! 91 insegnanti di lingua straniera arricchiscono la didattica delle lingue

91 giovani insegnanti di 12 paesi lavorano dall’inizio scolastico come assistenti di lingua presso le scuole ospitanti in Svizzera e Liechtenstein. Non erano mai stati così tanti! Il nuovo record è dovuto anche al contributo della Confederazione ai costi salariali. Durante il corso introduttivo sono stati preparati al…

Le français est la langue la plus demandée en Ecosse

Son Master en poche, Veronica Queijas a été engagée en tant qu’assistante de français à Edinbourg pour l’année scolaire 2020/21. Grâce à cette expérience unique, elle a développé ses compétences pédagogiques pour sa future carrière d’enseignante. Elle nous raconte son quotidien écossais et donne des conseils pour les futurs assistantes et assistants de langue.

Stanziamento di nuove sovvenzioni per le assistenze linguistiche

A partire dal prossimo anno scolastico, Movetia contribuirà ai costi salariali degli assistenti linguistici con 8 000 franchi a persona e per anno scolastico. Gli assistenti linguistici, con argomenti di attualità e materiali autentici del loro paese d’origine, costruiscono ponti con l’universo delle allieve e degli…