Movetia propone un’offerta molto ampia per la formazione degli insegnanti. Grazie a diverse tipologie di progetti, gli istituti, le loro studenti nonché le/gli insegnanti neodiplomate/i vengono incentivati a svolgere attività di mobilità in Svizzera o a intraprendere progetti di partenariato.

Quali progetti vengono sostenuti finanziariamente?

Progetti di mobilità:

  • Stage: studenti e insegnanti neodiplomate/i svolgono uno stage di breve o lunga durata in una classe ospitante con una lingua diversa (livello elementare e secondario I) in un’altra regione della Svizzera. Acquisiscono esperienza professionale insegnando la propria lingua madre e contribuendo attivamente all’organizzazione delle lezioni. Al contempo migliorano la propria conoscenza della lingua straniera. 
  • Mobilità semestrale: gli studenti frequentano per uno o due semestri i corsi e i moduli di una scuola universitaria svizzera di un’altra regione linguistica e si fanno riconoscere le attività svolte dall’istituto di provenienza. Una mobilità semestrale può anche includere uno stage corto.

Progetti di partenariato:

  • Le alte scuole pedagogiche collaborano tra di loro e/o con le scuole e ricevono un finanziamento iniziale per la pianificazione e l’attuazione di piccoli progetti di partenariato. L’obiettivo è rafforzare la cooperazione istituzionale e incrementare di conseguenza la mobilità.

Video Call 2021: nessun cambiamento per la Call 2022

Potrebbe interessare anche a voi

Titel Movetia e la FSEA, una collaborazione per la formazione degli adulti

La Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA) e Movetia fanno causa comune per diffondere la conoscenza dei progetti di mobilità e cooperazione presso gli istituti di formazione degli adulti. Scoprite le misure messe in atto.

[Translate to Italiano:]

Successo del convegno sui percorsi formativi bilingui al livello secondario II

Il secondo convegno specialistico «Scambi nei percorsi formativi bilingui» quest’anno si è tenuto in presenza a Bienne. L’incontro si è concentrato sugli scambi e sulla rete tra i/le partecipanti – con buon esito, come dimostra questo resoconto del convegno. 

Le prime esperienze di mobilità dei futuri insegnanti

Il programma di mobilità nazionale per insegnanti ha l’obiettivo di rendere più mobili i/le futuri/e insegnanti in Svizzera. La HEP di Vaud partecipa al programma e promuove in un video la possibilità di fare pratica professionale in una classe di lingua straniera. Gli studenti e le studentesse coinvolti/e vi…

Un’esperienza di scambio durante la formazione. Presto, per i futuri insegnanti sarà la regola

A partire dal 2021, al programma di mobilità nazionale per insegnanti si aggiungeranno ulteriori opportunità di finanziamento che renderanno possibili altre attività di scambio nella formazione degli insegnanti. Per i futuri insegnanti, un soggiorno linguistico durante la formazione non costituirà più un’eccezione. Le…