L’internazionalizzazione del sistema formativo professionale svizzero apporta un notevole valore aggiunto per tutti gli attori coinvolti.

  • Persone in formazione e neodiplomati (CFP, AFC, MP): grazie alle mobilità rafforzano le proprie competenze personali, sociali, interculturali, linguistiche e professionali, migliorando nel contempo anche la propria idoneità al mercato del lavoro.
  • Aziende formatrici e scuole professionali: si posizionano come scuole d’arti e mestieri attraenti e innovative, contribuiscono a rafforzare la formazione professionale svizzera, contrastano la mancanza di personale specializzato ed estendono la loro rete di contatti internazionali.
  • Associazioni professionali: s’impegnano a favore di una formazione professionale rivolta al futuro e improntata su giovani professionisti cosmopoliti.
  • Istituti di formazione: possono sviluppare congiuntamente risultati innovativi grazie alla cooperazione transnazionale (attori svizzeri ed europei), scambiare buone pratiche o sviluppare ulteriormente le qualifiche per i profili professionali di un settore specifico.

Movetia finanzia determinate spese legate a progetti di mobilità europei tramite importi forfettari, oltre a quelle per associare attori svizzeri della formazione professionale a Partenariati di cooperazione con attori europei. Di norma, i progetti devono favorire il collegamento internazionale e lo sviluppo del sistema formativo svizzero.  

Quali sono i tipi di progetto finanziati nell’ambito della formazione professionale?

Mobilità

  • Progetti di mobilità per persone in formazione, neodiplomati (CFP, AFC, MP): lavoro su un progetto tematico o stage professionale, con e senza preparazione linguistica. Per il personale attivo nella formazione professionale (organizzata a livello scolastico e professionale): scambio di domande sulla formazione e sulla formazione continua, jobshadowing, incarico d'insegnamento, lavoro di networking e formazioni continue strutturate.

Cooperazione 

  • Partenariati di cooperazione per consentire la cooperazione transnazionale tra istituti nel settore della formazione professionale per promuovere l’innovazione e lo scambio di buone pratiche.
  • Le alleanze per l’innovazione vengono sostenute per rafforzare la collaborazione strategica tra chi si occupa di istruzione superiore e formazione professionale nel contesto socioeconomico più ampio.  L’obiettivo è individuare e fornire le competenze e le conoscenze necessarie per gli sviluppi del mercato del lavoro, dell’innovazione e della sostenibilità nell’istruzione e nella formazione.
  • I centri di eccellenza professionale sono sostenuti con lo scopo di promuovere lo sviluppo di strategie di internazionalizzazione, nonché la collaborazione internazionale e intersettoriale. Questo formato di progetto si incentra sulla convergenza sostenibile e di tipo «bottom up» nella formazione professionale, che tenga in considerazione sia l’individuo che l’organizzazione.

Siamo a disposizione per rispondere alle vostre domande concernenti modalità di partecipazione e candidatura.

Visite preparatorie

Gli attori attivi nella formazione professionale che stanno pianificando un progetto di mobilità o un partenariato strategico possono incontrare la o le future organizzazioni partner prima di presentare la candidatura, per instaurare un partenariato stabile o pianificare il progetto. A questo proposito sono previsti forfait per spese di viaggio e soggiorno. Per maggiori informazioni.

Misure di sostegno

Gli istituti della formazione professionale attivi negli scambi e nella mobilità a livello internazionale, o che intendono diventarlo, hanno la possibilità di beneficiare di un sostegno finanziario supplementare in vari ambiti (p.es: comunicazione, organizzazione eventi, networking ecc.). L’offerta prevede differenti importi forfettari ed è aperta ai progetti di mobilità non finanziati da uno dei programmi di Movetia.

Termini per inoltrare una candidatura


Progetti di mobilità internazionale
Termine 2024: 5 marzo e 1 ottobre

Centri di eccellenza professionale
Erasmus+ (tramite il responsabile del progetto): 07.05.2024
Svizzera: 21.05.2024

Partenariati di cooperazione
1ª scadenza
Termine di presentazione UE: 05 marzo 2024
Termine di presentazione di Movetia: 19 marzo 2024

2. scadenza
Termine di presentazione UE: 01 ottobre 2024
Termine di presentazione di Movetia: 15 ottobre 2024

Alleanze per l’innovazione
Termine di presentazione UE: 07 marzo 2024
Termine di presentazione di Movetia: 21 marzo 2024

Potrebbe interessare anche a voi

L'alloggio - sfida e opportunità per l'internazionalizzazione

L'alloggio nell’ambito della mobilità internazionale è un tema ricorrente in molti contesti europei di istruzione superiore. Abbiamo approfondito l'argomento e intervistato due responsabili di università svizzere che hanno parlato della loro offerta di alloggi e hanno mostrato come l'alloggio possa influenzare positivamente la quota di mobilità.

A Malmö gli insegnanti si ispirano a vicenda e promuovono l'empatia

Due anni dopo il viaggio in Svezia, il direttore del distretto scolastico "Les Cerisiers" racconta le sue esperienze e ciò che è emerso dal progetto. Tre insegnanti e il direttore scolastico di Neuchâtel hanno intrapreso un viaggio stimolante a Malmö per esplorare modi innovativi di promuovere l'empatia. Le conoscenze acquisite sono state poi implementate nel loro distretto scolastico in collaborazione con l'iniziativa Unesco "Scuole felici". Che cosa hanno vissuto? Come viene implementato quanto appreso nelle…

Un anno di scambi giovanili nazionali

Che si tratti di uno scambio tra giovani rifugiati/e della Svizzera francese e volontari della Svizzera tedesca, o di un circo con giovani del Vallese e di Zurigo: nel 2023 sono stati lanciati i primi progetti del nuovo programma nazionale di Movetia per le attività giovanili extrascolastiche. "Scambio per tutti, un gioco da ragazzi" è un nome appropriato: vuole consentire di realizzare piccoli ma interessanti progetti di scambio con poche risorse e accessibili a chi non può o non vuole partecipare a un progetto a…

Imparare dalla disuguaglianza - Focus su un progetto internazionale della ZHdK

Organizzare una mobilità internazionale in collaborazione con istituzioni artistiche di Paesi politicamente fragili è impegnativo, ma possibile. Lo dimostra un progetto di cooperazione internazionale realizzato con i fondi di Movetia in collaborazione con istituti di formazione in Georgia e Cuba.