Alcuni ex assistenti linguistici condividono il loro entusiasmo e rispondono a domande sul programma di assistenza linguistica. 

Nelle scuole svizzere, lavorano assistenti di lingua e insegnano la loro lingua madre. Hanno fatto il grande passo: vivono e lavorano in Svizzera, una destinazione che molti sognano.

Ma cosa significa esattamente insegnare in Svizzera? Cosa ci si può aspettare di trovare in aula? Come si riesce a motivare gli studenti e le studentesse all’apprendimento di una lingua straniera?

Quali sfide si affrontano nelle scuole svizzere, in un sistema formativo diverso? Cosa può offrire la Svizzera? Lo stipendio è sufficiente per vivere in questo Paese dai prezzi elevati? Come si trova un alloggio?

Mentre nel sito web trovate informazioni dettagliate sui criteri e sul processo di candidatura, la nostra ambasciatrice del programma vi racconta la sua esperienza personale: un’integrazione perfetta!

Apprendete maggiori informazioni dalla nostra esperta assistente di lingua, entusiasmatevi con lei, fate tutte le domande che ritenete importanti. Avete una referente credibile, che vi consentirà di farvi un’idea realistica di cosa possiamo offrire.

Ambasciatrice del programma Mhyma Melissa Bilbao

Paese: 

Irlanda

Anno scolastico PAL:

2021/2022
Tipo di scuola / durata del soggiorno: Zurich Business School (KV Wirtschaftsschule)
Lingue: Tedesco e inglese

Interessato/a ? Contatate Mhyma Melissa Bilbao tramite email.

Perché ho aderito al PAL:

Dopo aver conseguito la certificazione CertTESOL per l’insegnamento dell’inglese in Austria durante il mio scambio Erasmus e aver ultimato la mia laurea in tedesco, volevo continuare a insegnare in un altro Paese di lingua tedesca. Trattandosi di una nazione quadrilingue situata al centro dell’Europa continentale, sentire vari dialetti e lingue è normale e davvero sorprendente. Le famose montagne svizzere, la campagna idilliaca e i trasporti pubblici di ottima qualità mi hanno convinto ancora di più.

A chi consiglio il programma:

Questo programma è particolarmente adatto a persone (preferibilmente) di età compresa tra i 21 e i 35 anni che: 

- hanno una laurea in lingua tedesca/francese/italiana
- hanno una formazione di ESL o esperienza nell’insegnamento dell’inglese
- hanno la formazione di insegnante per la scuola secondaria
- desiderano prendersi un anno sabbatico

Quali vantaggi ho avuto dalla partecipazione al programma:

Durante il periodo in cui ho fatto l’assistente di lingua, la mia normale settimana lavorativa era di quattro giorni ed ero in ferie durante tutte le vacanze scolastiche. In questo modo si ha molto tempo libero per imparare la lingua e/o per progetti personali come ulteriori studi. Ho stretto amicizie a livello locale aderendo a gruppi comunitari, partecipando a programmi di integrazione e prestando volontariato. Naturalmente si possono stringere amicizie durature anche con persone di tutto il mondo, ad esempio con altri/e assistenti di lingua, viaggiando nei cantoni della Svizzera, che sono 26 proprio come le contee dell’Irlanda. 

Nonostante l’alto costo della vita, la retribuzione è proporzionale ad ogni cantone/città. Alcuni cantoni ti esentano dal pagamento dell’assicurazione sanitaria obbligatoria. Gli standard di vita svizzeri sono tra i più alti al mondo. C’è anche questa magica tredicesima mensilità che riceviamo come bonus!