Il 26 settembre si celebra la Giornata europea delle lingue. Per l’occasione, l’Università della Svizzera italiana ha pubblicato il libro «4 piccioni con una fava». Il volume descrive e confronta in modo simpatico e informativo alcune espressioni idiomatiche nelle quattro lingue nazionali della Svizzera.


Betg tgapeir Cristo? Sie verstehen nur Bahnhof? Ma sapete cosa vuol dire non capire un’acca? Nella maggior parte dei casi non è molto semplice tradurre le espressioni idiomatiche da una lingua a un’altra. Sono proprio queste peculiarità linguistiche che l’Università della Svizzera italiana ha voluto approfondire incaricando un apposito team di progetto. In collaborazione con alcuni istituti partner, in occasione della Giornata europea delle lingue è stato da poco pubblicato il libro «Ün viadi e 4 servezzans – 4 piccioni con una fava – D’une pierre 4 coups – 4 Fliegen mit einer Klappe». Tipiche espressioni idiomatiche sono state confrontate e tradotte letteralmente e in base al senso nelle altre lingue nazionali. A completare questi testi informativi e divertenti troviamo illustrazioni di artisti/e svizzeri/e. Sul sito web, inoltre, sono disponibili informazioni supplementari sulle lingue nazionali e materiali didattici che possono essere utilizzati per la didattica delle lingue nel livello primario e secondario. Per una lettura appassionante o come spunto per l’insegnamento, le espressioni idiomatiche di altre lingue ci offrono sempre anche un piccolo sguardo su diverse visioni del mondo!

Nota: «Betg tgapeir Cristo» (surmiran, una variante del romancio) e «nur Bahnhof verstehen» (tedesco, letteralmente «capire solo la stazione») significano entrambi «non capire un’acca».