L'Istituto Federale della Formazione Professionale (IUFFP) ha firmato un accordo con il Movetia. L'obiettivo di questo accordo è di intensificare la cooperazione nel settore della mobilità nella formazione professionale


Al fine di promuovere l’internazionalizzazione e l’integrazione dello scambio e della mobilità nella formazione professionale, l’Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale (IUFFP) e Movetia agiranno in futuro congiuntamente come interfaccia strategica.

A tale scopo, le risorse saranno utilizzate per sviluppare e comunicare congiuntamente conoscenze e competenze sul tema dello scambio e della mobilità nel campo della formazione professionale, poiché uno degli obiettivi è di attribuire più importanza alla mobilità nelle sue varie forme nel sistema di formazione svizzero.

Sono previste cinque aree di collaborazione fra cui, per esempio, l’ulteriore ampliamento dello scambio e della cooperazione con partner in Svizzera e all’estero nel settore della mobilità nella formazione professionale. È inoltre previsto che in futuro lo IUFFP sostenga con la sua expertise Movetia nello sviluppo e nella realizzazione di progetti di mobilità internazionale (extraeuropei) per apprendiste e apprendisti, studenti nonché attori della formazione professionale, ampliando così le sue offerte di mobilità nella formazione e nel perfezionamento.

L’obiettivo è di permettere a coloro che si occupano di formazione professionale e stanno seguendo una formazione o un perfezionamento presso lo IUFFP, di trascorrere un periodo all’estero durante la formazione. Alle e ai partecipanti dovrebbe essere offerta l’opportunità di ampliare il proprio orizzonte di competenze in un contesto lavorativo diverso. Lo stesso vale per l’offerta esistente per le e gli studenti motivate-i a trascorrere un semestre o un tirocinio all’estero. Lo IUFFP facilita inoltre la mobilità dei collaboratori e delle collaboratrici nell’insegnamento, con l’obiettivo di promuovere la mobilità dei e delle docenti che per motivi didattici trascorrono un periodo di tempo limitato presso un’istituzione europea partner della loro università di provenienza.

Questa offerta si applica anche al personale universitario accademico e amministrativo che per motivi di formazione trascorre un periodo di tempo limitato in un altro paese europeo.