Il programma europeo Erasmus+ per il periodo 2021-2027 è stato approvato a livello politico, ma i bandi di progetto e la guida del programma con le linee guida vincolanti non sono ancora disponibili. Un bando di progetto, anche per la collaborazione istituzionale, è previsto per la primavera, con scadenze posticipate rispetto agli anni precedenti. Di conseguenza, nemmeno la Svizzera può iniziare sovvenzionare le cooperazioni europee. La Svizzera non è più un Paese aderente a Erasmus+ dal 2014.


Cosa sono le cooperazioni nell’ambito di Erasmus+?

In Erasmus+, le cooperazioni istituzionali si sovvenzionano con diversi formati di progetto. In linea di massima, promuovono la collaborazione internazionale (scambio di buone prassi, sviluppo di nuovi prodotti e pratiche) degli istituti che si occupano di formazione scolastica, professionale, terziaria, degli adulti e di animazione giovanile extrascolastica.

Erasmus+ dal 2021: formati di finanziamento per le cooperazioni

Nel 2021 inizia la nuova generazione del programma Erasmus+. In questo contesto, ci sono modifiche negli strumenti di finanziamento della cooperazione. Anche se mancano i dettagli, sono note alcune informazioni. Ci saranno tre nuovi tipi di formati di finanziamento per le cooperazioni:

  1. Partenariati per la cooperazione: piccole cooperazioni, partenariati collaborativi (il seguito dei partenariati strategici)
  2. Partenariati per l’innovazione: alleanze (il seguito delle alleanze per la conoscenza e delle alleanze per le abilità settoriali); progetti orientati al futuro (prima nell’azione chiave 3)
  3. Partenariati per l’eccellenza: università europee, Centri di eccellenza professionale, diplomi di laurea magistrale comuni Erasmus Mundus (prima nell’azione chiave 1), eventualmente anche le accademie degli insegnanti.

In ambito sportivo, saranno finanziati anche eventi senza scopo di lucro.

A quali formati di finanziamento Erasmus+ possono accedere gli istituti svizzeri?

Gli istituti svizzeri potranno probabilmente partecipare al formato Erasmus+ «partenariato collaborativo». Si esclude una direzione di progetto svizzera.

Eventualmente è possibile che gli istituti svizzeri possano partecipare a determinati altri formati. Non sono ancora disponibili informazioni in merito.

La Svizzera, in qualità di Paese terzo non associato non potrà partecipare a piccoli partenariati collaborativi («small-scale partnerships» per tutti i settori ad eccezione della formazione superiore).

Gli istituti svizzeri che partecipano a progetti europei possono richiedere, anche nel 2021, il sostegno finanziario del programma svizzero per Erasmus+. Le condizioni quadro rimarranno simili a quelle degli anni precedenti.

Nel nostro sito web vi teniamo aggiornati sul programma svizzero per Erasmus+.

Come mai nessun progetto svizzero?

Al momento, non viene finanziato alcun progetto di cooperazione avviato da istituti svizzeri con istituti partner europei. Il programma svizzero per Erasmus+ supporta soltanto la partecipazione della Svizzera al programma europeo. Ci sarà un bando di progetto svizzero solo dopo il lancio del bando a livello europeo.

Altre possibilità

È aperto il bando per i progetti di mobilità europei. Gli insegnanti possono altresì inoltrare una candidatura per un progetto mondiale per le loro classi del livello secondario I e II nell’ambito del programma Classe internazionale. La scadenza è fissata al 1° marzo.