Il programma svizzero per Erasmus+ offre sostegno finanziario a progetti che contribuiscono alla costruzione di reti internazionali e allo sviluppo qualitativo del sistema formativo svizzero.

Il programma incoraggia le scuole svizzere — dalle scuole dell’infanzia fino alle scuole medie superiori — a creare reti di contatto internazionali e offrire ai docenti la possibilità di partecipare a formazioni continue all’estero e agli allievi l’opportunità di vivere esperienze di scambio in Europa. 

Inoltre, gli istituti attivi nell’ambito dell’educazione scolastica beneficiano di un supporto per i loro progetti di collaborazione internazionale con organizzazioni partner.

Quali sono i progetti sovvenzionati nel settore dell’educazione scolastica?

Mobilità

  • I progetti di mobilità consentono le formazioni continue e gli stage introduttivi d'insegnanti e di altro personale scolastico in Europa. Le studentesse e gli studenti possono participare a soggiorni di studio individuali o di gruppo nello spazio europeo. Vengono sostenuti anche soggiorni di studio in Svizzera di studentesse e studenti europei. È possibile ospitare negli istituti svizzeri anche Invited Experts (specialisti esterni).

Cooperazione

  • I partenariati di cooperazione sostengono la collaborazione tra istituzioni per migliorare la qualità e promuovere l’innovazione nell’educazione scolastica in Europa.

Chi può coordinare progetti?

Progetti di mobilità: possono essere coordinati da scuole con sede in Svizzera. Il progetto può includere anche partecipanti provenienti da varie scuole. In questo caso una scuola o un istituto attivo nell’educazione scolastica assume il ruolo di coordinatore per conto di tutti gli istituti coinvolti.

I partenariati collaborativi possono essere coordinati solo da istituti con sede in un Paese aderente al programma Erasmus+. Gli istituti con sede in Svizzera potranno probabilmente partecipare in qualità di partner. I dettagli sono previsti per la primavera del 2021.

Visite preparatorie

Il personale delle scuole e di altri istituti legati all’educazione scolastica può richiedere un sostegno finanziario per incontrare future organizzazioni partner, stringere contatti per progetti comuni o allestire progetti con i propri partner. È possibile richiedere un sostegno finanziario anche per partecipare a un seminario di contatto europeo o a una conferenza internazionale, nell’ottica di un progetto di mobilità o cooperazione comune. Per maggiori informazioni.

Potrebbe interessare anche a voi

Finito un convegno, pensiamo già al prossimo

Il convegno «Scambi nei percorsi formativi bilingui: quali strade portano alla meta» ha riscontrato un grande interesse: oltre 100 partecipanti hanno partecipato il 31 marzo 2021 all’evento online. L’articolo a posteriori comparso nella rivista Gymnasium Helveticum dimostra che questo evento ha effettivamente dato il…

Cooperazioni Erasmus+: la Svizzera è in ritardo!

Oltre alla promozione della mobilità, un aspetto chiave di Erasmus+ riguarda i progetti di cooperazione transnazionali. Incentivano l’innovazione e lo scambio di pratiche consolidate in ambito educativo. Da un confronto in cifre emerge che, negli anni scorsi, la Svizzera è in ritardo rispetto a un paese come…

Lanciato il bando progetti per le cooperazioni europee!

Anche il programma Erasmus+ di nuova generazione offre opportunità interessanti per la collaborazione svizzero-europea in campo formativo e giovanile nell’ambito di progetti cooperazione. Nel 2021 il Programma svizzero per Erasmus+ continua a sostenere le organizzazioni svizzere che operano nell’educazione scolastica,…

Europaweiter Online-Workshop zum Thema «Fake News» für Schweizer Schülerinnen und Schüler

Das europäische Projekt «Path2Integrity» wird am Dienstag, 23. März 2021 für Schülerinnen und Schüler einen virtuellen Workshop in deutscher Sprache zur Vermeidung von «Fake News» und deren unkritischer und unreflektierter Rezeption durchführen.