79 giovani insegnanti di diverse nazioni lavorano dall’inizio dell’anno scolastico presso le scuole ospitanti della Svizzera e del Liechtenstein, portando un pizzico della cultura del proprio paese d’origine direttamente in aula. Nonostante il coronavirus, l’offerta gode di crescente popolarità. 


Nel nuovo anno scolastico, nelle scuole della Svizzera e del Liechtenstein sono complessivamente operativi 79 assistenti linguistici. La richiesta, in costante crescita, ha portato per la prima volta a collocamenti nei Cantoni di Neuchâtel, Nidvaldo, Turgovia e Vaud. Nei Cantoni già partecipanti al programma, inoltre, si registra l’adesione di nuove scuole ospitanti. 

I vantaggi per gli insegnanti e i direttori delle scuole ospitanti sono molteplici. Gli assistenti – di madrelingua inglese, tedesca, francese, italiana o spagnola – facilitano ad esempio l’insegnamento in classi divise a metà o gruppi. Essi contribuiscono a compensare i diversi livelli di apprendimento delle allieve e degli allievi e costruiscono ponti con l’universo degli adolescenti. Dopo il periodo di home schooling, il sostegno mirato dei discenti dovrebbe assumere un’importanza ancora maggiore che in passato.

A causa della pandemia, molte scuole hanno presentato domande di rinnovo, mantenendo gli stessi assistenti linguistici, già abituati alle modalità didattiche imposte dal coronavirus. I posti liberi sono stati occupati da 47 assistenti linguistici di recente assegnazione.

In occasione di un seminario organizzato da Movetia il 27 agosto, i nuovi assistenti linguistici hanno ricevuto un’introduzione alle loro mansioni. Di particolare impatto e utilità sono stati le esperienze e i consigli preziosi di chi ha già ricoperto questo ruolo . Il loro entusiasmo per il loro lavoro in Svizzera è risultato contagioso fin dall’inizio. Nel pomeriggio è rimasto del tempo per workshop sulla didattica delle lingue. Sebbene a causa del coronavirus il seminario di quest’anno si sia dovuto tenere in videoconferenza, Movetia è riuscita a fornire un aiuto iniziale mirato e orientato alla pratica.

Ogni anno, Movetia assegna assistentati linguistici sulla base delle richieste formulate dalle scuole svizzere. La selezione e l’assegnazione si svolgono in collaborazione con organizzazioni partner estere oppure mediante reclutamenti diretti. Inoltre, Movetia colloca anche assistenti linguistici svizzeri in vari paesi europei. Il prossimo bando sarà pubblicato alla fine dell’anno.

Per saperne di più